TRA ALTINO E TORCELLO. STORIE DI ANFORE PER UN NUOVO PANORAMA ARCHEOLOGICO LAGUNARE.

 

La Città metropolitana di Venezia – Museo di Torcello e San Servolo srl, sono lieti di invitarvi a partecipare alla conferenza divulgativa aperta al pubblico:

Tra Altino e Torcello. Storie di anfore per un nuovo panorama archeologico lagunare.

relatore dott. Andrea Cipolato

 

che si terrà

Venerdì 1 dicembre alle ore 16.45:

presso la sede della Città metropolitana di Venezia in Mestre Via Forte Marghera 191

Centro Servizi 2 - Torre Nord – Sala Attico 3° piano

 

La conferenza, organizzata dalla Città metropolitana di Venezia con la collaborazione di San Servolo s.r.l, per il progetto “Patrimonio Archeologico condiviso e comunità” vuole raccontare la storia archeologica lagunare, esemplificata dall’asse Altino – Torcello, dando voce e scoprendo i “contenuti” delle innumerevoli anfore, onnipresenti testimoni della vita quotidiana in epoca antica.

 

Programma

Ore 16.30 – 16.45 accoglienza dei partecipanti

Ore 16.50 Saluti istituzionali

ore 17.00-18.15 relazione e dialogo con il pubblico

 

L’odierna Laguna Nord di Venezia rappresentava in antico uno strategico crocevia di uomini e di merci che qui giungevano dal mare diretti ai territori interni e viceversa. La città romana di Altino prima e l’abitato di Torcello poi nell’Alto Medioevo gestivano il flusso dei grandi convogli mercantili trattenendo i prodotti destinanti alla sussistenza locale e redistribuendo quelli richiesti dai numerosi centri dell’entroterra fino alle regioni danubiane e renane. Decenni di indagini condotte nell’area hanno permesso di recuperare dalle stratigrafie archeologiche e dai fondali

lagunari migliaia di anfore, simbolo di questi intensi traffici commerciali che collegavano Altino e Torcello a tutto il Mediterraneo. Un recente lavoro di rilettura dei contenitori da trasporto provenienti dagli scavi della Soprintendenza e dell’Università Ca’ Foscari ha permesso di ricostruire per la prima volta attraverso il tempo non solo le dinamiche di approvvigionamento delle derrate (vino, olio, prodotti del pescato), ma anche i modi e i tempi di sfruttamento dei vari siti che compongono il ricco patrimonio archeologico della zona.

 

Relatore

Andrea Cipolato è Cultore della materia in Archeologia Classica e dottore di ricerca in Scienze dell’Antichità presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università Ca’ Foscari Venezia. Collabora ad importanti progetti archeologici di ricerca con l’Ateneo veneziano ad Altino, Torcello, Lio Piccolo e Aquileia e i suoi studi si focalizzano sull’analisi dei flussi di anfore dai contesti costieri e lagunari dell’Alto Adriatico compresi tra l’età romana e il VII secolo d.C.

 

 

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti. Si consiglia ed è gradita la prenotazione: torcello.eventi@cittametropolitana.ve.it

Le prenotazioni sono aperte sino a venerdì 1^ dicembre, ore 12.00; nella mail di prenotazione va indicato nome e cognome delle persone iscritte ed eventuale numero di telefono per contatto.

 

 

E’ possibile utilizzare il parcheggio della Città metropolitana a livello strada con accesso in Via Hermada, fino ad esaurimento posti.

 

 

Per Informazioni sul Museo di Torcello e sulle attività che vi si svolgono:

Museo di Torcello: https://www.museoditorcello.cittametropolitana.ve.it https://museotorcello.servizimetropolitani.ve.it/ museo.torcello@cittametropolitana.ve.it

Tel. 0412501780

 

L’iniziativa è inserita nel progetto “Patrimonio archeologico condiviso e comunità II edizione” realizzato con il sostegno della LR 17/2019 in partnership con Comune di Cavallino Treporti, Direzione regionale musei Veneto, Soprintendenza Archeologia belle arti e Paesaggio per il Comune di Venezia e Laguna, Università Ca’ Foscari di Venezia e Università IUAV di Venezia.

VIDEO YOU TUBE DEL MUSEO DI TORCELLO

TorcelloTorcello